This content is not available in your region

Presidenziali Usa 2016: la Russia ha veramente interferito nel voto?

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Presidenziali Usa 2016: la Russia ha veramente interferito nel voto?

<p>Le prove raccolte dall’intelligence americana confermerebbero il coinvolgimento diretto di Vladimir Putin nella campagna presidenziale statunitense.</p> <p>Stando a una esclusiva di Nbc News, che cita alcune fonti dei servizi segreti e fonti diplomatiche,<br /> Putin avrebbe personalmente pilotato l’uso del materiale hackerato ai democratici.</p> <p>Tutto questo arriva a qualche settimana dall’insediameto di Donald Trump alla Casa Bianca e gli attacchi contro il presidente eletto non accennano a diminuire.</p> <p>Josh Earnest, porta voce della Casa Bianca:</p> <p>“Il presidente eletto non ha chiamato in questione la Russia anzi ha chiesto a Mosca di continuare l’operazione di hackeraggio contro la Clinton, per cui sapeva contro chi quest’attività aveva effetto”.</p> <p>Donald Trump respinge le tesi della Casa Bianca secondo cui lui avrebe tratto beneficio dagli hacker tanto da dover a Mosca l’elezione. E su twitter ha postato:</p> <p>“Se fosse vero che la Russia ha fatto dell’hackeraggio perché la Casa Bianca ha atteso così tanto a reagire e perché solo dopo la sconfitta di Hillary Clinton?”.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="it" dir="ltr"><a href="https://twitter.com/hashtag/USA2016?src=hash">#USA2016</a>, <a href="https://twitter.com/hashtag/Trump?src=hash">#Trump</a> avrebbe vinto le elezioni grazie ad hacker russi <a href="https://t.co/yhbrv44PNk">https://t.co/yhbrv44PNk</a> <a href="https://t.co/dpBGhGs0YG">https://t.co/dpBGhGs0YG</a></p>— Cronaca Diretta (@CronacaDiretta) <a href="https://twitter.com/CronacaDiretta/status/807901823558414337">December 11, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Un mese prima delle presidenziali, l’amministrazione Obama aveva formalmente accusato la Russia di operazioni di cyber pirataggio ai danni del team di Clinton e del Partito democratico. Le mail erano arrivate a Wikileaks.</p> <p>A dicembre la Cia concludeva che esisteva una connessione tra hacker e Cremlino e che il fine dell’operazione era quello di screditare il sistema democratico americano e l’elezione di Donald Trump.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="it" dir="ltr">Per il <a href="https://twitter.com/WSJ"><code>WSJ</a> la <a href="https://twitter.com/hashtag/CIA?src=hash">#CIA</a> è già ai ferri corti con <a href="https://twitter.com/hashtag/Trump?src=hash">#Trump</a> per “colpa” della <a href="https://twitter.com/hashtag/Russia?src=hash">#Russia</a><a href="https://t.co/gd9AsGnSUp">https://t.co/gd9AsGnSUp</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/USA?src=hash">#USA</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/USA2016?src=hash">#USA2016</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/ingerenza?src=hash">#ingerenza</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/hacker?src=hash">#hacker</a> <a href="https://t.co/1oJQqwAab1">pic.twitter.com/1oJQqwAab1</a></p>&mdash; Sputnik Italia (</code>sputnik_italia) <a href="https://twitter.com/sputnik_italia/status/808230126416699392">December 12, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>In piena campagna elettorale Hillary Clinton aveva accusato il presidente russo:</p> <p>Hillary Clinton:</p> <p>“Quando a Puntin è stata fatta questa domanda, a mala pena è riuscito a negare, molti di voi se ne sono accorti, ha dichiarato che era una buona cosa che il quartier generale dei Democratici fosse stato piratato e secondo l’intelligence dietro l’operazione c‘è l’intelligence russa”.</p> <p>Qualche settimana dopo, Vladimir Poutin respingeva ogni addebito:</p> <p>“Non ha niente a che vedere con gli interessi russi, si parla di isteria solo per distogliere l’attenzione degli americani dalle informazioni postate dagli hacker”.</p> <p>Nessun mette in dubbio che tra Trump e Putin corra una certa simpatia, per il momento solo la Cia, l’Fbi è molto più cauta, supporta la tesi che Putin abbia voluto con forza l’elezione del tycoon alla Casa Bianca. </p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="it" dir="ltr">Gli <a href="https://twitter.com/hashtag/USA?src=hash">#USA</a> si sono ridicolizzati da soli, la mano del <a href="https://twitter.com/hashtag/Cremlino?src=hash">#Cremlino</a> non c'entra nulla <a href="https://t.co/1VHBWuhwSQ">https://t.co/1VHBWuhwSQ</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/USA2016?src=hash">#USA2016</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/hacker?src=hash">#hacker</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/Russia?src=hash">#Russia</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/media?src=hash">#media</a> <a href="https://t.co/QTxbOPWXmh">pic.twitter.com/QTxbOPWXmh</a></p>— Sputnik Italia (@sputnik_italia) <a href="https://twitter.com/sputnik_italia/status/804403061477306368">December 1, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>