ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sisma di magnitudo 7.8 in Nuova Zelanda, onde tsunami su costa est


Nuova Zelanda

Sisma di magnitudo 7.8 in Nuova Zelanda, onde tsunami su costa est

Terremoto di magnitudo 7.8 in Nuova Zelanda. L’epicentro del sisma è stato localizzato a 90 chilometri da Christchurch e le autorità hanno lanciato l’allerta tsunami, registrando onde alte 2 metri.

La protezione civile ha chiesto alla popolazione di lasciare la costa orientale della South Island e di spostarsi verso l’interno.

A Euronews la testimonianza di una cittadina spagnola residente nella città già colpita da un terremoto nel 2011 che provocò 185 vittime.

“La verità è che qui si impara a convivere con i terremoti. Ma è altrettanto vero che questa volta è stato enorme – racconta Nati Sánchez – Stavamo dormendo. Qui era mezzanotte e ci siamo svegliati di soprassalto perché, ovviamente, tutto ha iniziato a tremare con una violenza terribile. Le porte sbattevano, gli specchi si sono infranti contro le pareti”.

“È stato impressionante perché è stato molto lungo. Come ho detto, quasi tutti i giorni avvertiamo scosse, ma molto piccole. Non superano la magnitudo 2 – conclude Nati Sánchez – Siamo tutti un po’ dipendenti dalle applicazioni che misurano i terremoti per vedere se quello che si sente è il tuo corpo, l’inerzia o se la terra sta davvero tremando. Ma questa volta è stato interminabile”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Seul, scandali corruzione: la procura ascolterà la presidente Park Geun-Hye