ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il silenzio di Hillary Clinton


USA

Il silenzio di Hillary Clinton

Per i democratici è un vero KO. La candidata dem ha scelto di non commentare a caldo il risultato ma ha lasciato il compito al capo della sua campagna elettorale che ha voluto ringraziare tutti i sostenitori, sottolineando l’incredibile lavoro svolto dall’ex segretario di Stato. Le sconfitte in stati chiave come la Florida, la Georgia, la Carolina del Nord e l’Ohio hanno condannato Hillary Clinton alla sconfitta.

L’euforia dei primi momenti lascia il posto all’amarezza: “Sono molto delusa e sono anche preoccupata. La Clinton ha fatto il possibile, andrà tutto bene, ma io sono triste per lei”, dice una cittadina americana.

Fino all’ultimo nel quartier generale della Clinton nel cuore di Manhattan c‘è chi ha sperato di vedere per la prima volta una donna a capo della Casa Bianca. “Spero davvero che questa vittoria possa unire il nostro paese e lasciarci alle spalle la retorica”, fa notare un altro suo elettore. “Sono un po’ scettico. Ma è l’America, speriamo per il meglio, vorrei essere più ottimista anche se mi sento molto deluso e sorpreso.”

Nessun ribaltone dell’ultimo minuto, nessun colpo di scena finale. “Sono decisamente preoccupata per questa nuova deriva che ha preso il nostro paese, ad esempio riguardo questioni come l’immigrazione, mi chiedo cosa farà questa amministrazione, questo è un punto che mi preoccupa più di tutto”, aggiunge un elettrice dem.

I repubblicani non solo hanno vinto la corsa alla presidenza ma hanno anche conservato la maggioranza sia al Senato sia alla Camera dei rappresentanti.

Republicans reactions

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Attentati di Parigi e Bruxelles: identificato presunto organizzatore dalla Siria