ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Diminuisce la poliomelite in Pakistan


Pakistan

Diminuisce la poliomelite in Pakistan

La poliomelite registra una diminuzione in Pakistan, dove resta una malattia endemica.

Le autorità sanitarie hanno constatato una riduzione dei casi del 62% nel 2016.
Una bella notizia che arriva nella giornata mondiale dedicata alla malattia infettiva.

In Pakistan, la battaglia contro il virus deve superare diversi ostacoli, tra gli altri anche quello dei talibani, come può testimoniare quest’uomo.
Lui promotore di vaste campagne di vaccinazione è sopravvissuto a un attentato contro la sua équipe perpetrato dai fondamentalisti.

Euronews l’ha incontrato a Lyon.

“Abbiamo constatato un reale miglioramento della campagna di vaccinazione; il motivo principale è la sicurezza garantita dall’esercito”.

Dal 2012, sono stati uccisi 71 infermieri e poliziotti in attacchi dei talebani nel corso di vaccinazioni. Anche un collega di quest’attivista è rimasto ferito.

“Questi problemi sono sorti con le disposizioni internazionali che vietano di andare all’estero senza essere vaccinati. Misure che hanno portato a attaccare i volontari”.

“Voglio sottolineare il fatto che la popolazione non è contro questa campagna di vaccinazione. Devo anzi dire che si devono rinforzare i trattamenti farmacologici destinati ai bambini e alle madri devono essere rinforzati”.

“Operiamo in una zona di montagna e il problema è molto forte, non è facile raggiungere e vaccinare tutti bambini E ‘piuttosto triste che le donne debbano andare nei dispensari con i bambini perché noi non riusciamo a raggiungere queste zone”.

Lui ha consacrato 20 anni della sua vita alla lotta contro la polio; va via zoppicando, perché la sua battaglia non è ancora finita.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Libia, forze di sicurezza liberano 11 ragazze rapite dall'Isil