ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: i separatisti filorussi annunciano un cessate il fuoco unilaterale

mondo

Ucraina: i separatisti filorussi annunciano un cessate il fuoco unilaterale

Pubblicità

In Ucraina i separatisti filorussi hanno annunciato un cessate il fuoco unilaterale. A dare la notizia della sospensione del conflitto nei territori ucraini è stato il leader della cosiddetta repubblica popolare di Donetsk, proclamata dopo un controverso referendum nel 2014 con il quale le autorità separatiste di Donetsk e di Luhansk si sono dichiarate indipendenti da Kiev.

“Possiamo dichiarare che dalla mezzanotte tra il 14 e il 15 di settembre noi sospenderemo qualsiasi attacco dei territori ucraini nonché qualsiasi operazione bellica e chiediamo alla parte ucraina di trattare questa offerta seriamente e di dimostrare con i fatti che sono pronti a fare altrettanto”, ha detto il capo dell’autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, Alexander Zakharchenko.

Già a inizio settembre una nuova tregua era entrata in vigore nell’Est del Paese. Nonostante questo, tre soldati ucraini sono stati uccisi in scontri a fuoco con i separatisti filo-russi, ha detto il portavoce dell’esercito di Kiev Oleksandr Motuzyanyk: “L’evento principale delle ultime 24 ore è stato uno scontro a fuoco tra le forze anti-terrorismo e gli occupanti in direzione di Luhansk. Vorrei ricordare che le azioni militari lì si svolgono molto raramente. Un gruppo di sabotaggio e ricognizione del nemico ha attraversato il fiume e attaccato i nostro militari”.

I separatisti filorussi dicono di augurarsi che Kiev rispetti la tregua, ma se non la farà risponderanno al fuoco. Intanto, Germania e Francia hanno detto di voler rilanciare i negoziati sull’Ucraina tra Kiev e Mosca che non sembra interessata.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo