This content is not available in your region

Terremoto in Italia. Renzi: "Più di 120 morti". Rasi al suolo interi paesi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Terremoto in Italia. Renzi: "Più di 120 morti". Rasi al suolo interi paesi

<p>Il sisma di magnitudo 6.2 ha causato più di 120 morti, secondo quanto ha detto il premier Renzi che si è recato ad Amatrice in visita. Il bilancio è considerato provvisorio dai soccorritori. Molte decine di persone sono considerate disperse. Nel solo Hotel Roma di Amatrice al momento della scossa ci sarebbero state almeno 70 persone.</p> <p>Il terremoto ha colpito una vasta area a cavallo di cinque regioni, il Lazio, l’Umbria, il Molise, le Marche e l’Abruzzo, e ha letteralmente raso al suolo decine di piccoli centri: Pescara del Tronto, Accumoli, Arquata, Amatrice.</p> <p>Sul terreno sono al lavoro, oltre ai volontari spontaneamente mobilitati, anche 800 vigili del fuoco e le strutture regionali di Protezione civile. </p> <p>In parallelo ai soccorsi si stanno montando le strutture di assistenza, e si cerca di provvedere un riparo per la notte ai senzatetto, che sono in gran numero: nei centri più colpiti nessun abitante potrà rientrare a casa.</p> <p>Continua intanto anche lo sciame sismico. Nelle 9 ore successive alla scossa più forte si sono contati 160 episodi, uno dei quali di magnitudo 4.7.</p>