ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016: Miller, un tuffo nell'oro: "Ho solo perso l'equilibrio"

Sport

Rio 2016: Miller, un tuffo nell'oro: "Ho solo perso l'equilibrio"

Pubblicità

Un tuffo nell’oro. E’ quello che è accaduto alla bahamense Shaunae Miller, che ha vinto i 400 metri buttandosi in avanti e superando il traguardo orizzontalmente. Qualcosa di mai visto ai Giochi e che non è proibito dal regolamento della Iaaf, che non specfica in che modo un atleta debba superare la linea d’arrivo.

“Io e il mio allenatore abbiamo preparato alla perfezione la gara e devo dire che tutto è andato molto bene – ha detto la Miller -. Ma negli ultimi 40 metri, ho sentito le gambe appesantirsi. Ho perso il controllo delle mie gambe e dopo ho cominciato a cadere. A quel punto mi sono detta: “Ok, vedo il traguardo, devo solo arrivarci”. Ho perso l’equilibrio, cadendo poco prima dell’arrivo. Sono contenta di aver tagliato il traguardo per prima”.

Shaunae Miller ha preceduto l’americana Allyson Felix per sette centesimi, ossia per mezzo metro. Quel tuffo, che è già entrato nella storia dello sport, le ha effettivamente regalato la medaglia d’oro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo