ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Australia: candidato spara agli avversari in uno spot elettorale

mondo

Australia: candidato spara agli avversari in uno spot elettorale

Pubblicità

In Australia cade l’ultima frontiera del fair-play politico.
Di colpi bassi agli avversari nelle campagne elettorali ce n’erano stati tanti, ma uno spot in cui un candidato spara ai rivali non si era ancora visto.
Ci ha pensato Bob Katter, fondatore di un partito che porta il suo nome, il quale afferma di aver solo voluto puntare l’attenzione (oltre che la pistola) al rischio di svendere il Paese.

Il video esce a circa 2 settimane dal voto del 2 luglio, ma soprattutto pochi giorni dopo la sparatoria di Orlando che ha riaperto il dibattito, negli Stati Uniti e nel mondo, sulle armi facili.

Comprensibili le critiche piovute contro lo spot sui social media. Ma Katter non si scusa, anzi si limita a precisare che il filmato è stato realizzato prima della strage in Florida e aggiunge di non aver nemmeno saputo della notizia perché non legge i giornali.

Se l’obiettivo era far parlare di sé, il colpo è probabilmente andato a segno.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo