ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Barcone con 500 persone si capovolge davanti alla Libia, cinque morti

mondo

Barcone con 500 persone si capovolge davanti alla Libia, cinque morti

Pubblicità

Almeno cinque migranti sono morti nelle acque davanti alle coste libiche, per il capovolgimento del barcone su cui viaggiavano. Unità della marina italiana hanno tratto in salvo 562 persone, finite in mare forse a causa dei movimenti compiuti a bordo dopo aver avvistato la nave militare.

Con le rotte balcaniche bloccate in Turchia e Grecia, i profughi riprendono quelle mediterranee. A Palermo sono arrivati in 1052, soccorsi da nave Dattilo, e a Reggio Calabria e Crotone in 639. A Lampedusa, inoltre, è arrivata una neonata di nove mesi, la cui madre potrebbe essere morta durante la traversata.

Infine, continua a Idomeni in Grecia lo sgombero della tendopoli che fino a pochi giorni fa ospitava 8400 persone. I migranti sono stati distribuiti in altre strutture, ma associazioni umanitarie come Save the Children denunciano che i nuovi siti non hanno nemmeno i servizi più elementari, come accesso all’acqua e al cibo.

Anche l’Unicef ha espresso preoccupazione per la sorte dei minori che si trovavano a Idomeni, 3600 secondo una stima, e ha di nuovo chiesto soluzioni di lungo periodo per i bisogni dei bambini e dei rifugiati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo