ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: Orban contro le quote europee di migranti: un referendum contro la 'colonizzazione forzata'

Il premier ungherese Viktor Orban reagisce al piano allo studio dell’Unione europea per convincere gli stati membri recalcitranti ad accogliere una

Lettura in corso:

Ungheria: Orban contro le quote europee di migranti: un referendum contro la 'colonizzazione forzata'

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier ungherese Viktor Orban reagisce al piano allo studio dell’Unione europea per convincere gli stati membri recalcitranti ad accogliere una quota di migranti. Si tratterebbe di pagare una multa pari a 250mila euro per ogni persona rifiutata. L’Ungheria è fra i paesi a rischio. Sarebbe uno scandalo, secondo Orban:

Questa proposta dimostra che coloro che dovrebbero essere i nostri leader a Bruxelles sono chiusi in una torre d’avorio. Non conoscono la realtà, non sanno di che cosa parlano. Come si può immaginare un provvedimento del genere, che disprezzo dimostrano per i paesi europei.

Secondo Orban non è mai esistita propaganda più forte di questa proposta contro l’idea stessa dell’Unione europea. Meglio sarebbe, dice il premier ungherese pensare piuttosto a come proteggere le frontiere di Schengen.

Dice la nostra corrispondente da Budapest Andrea Hajagos:

In Ungheria dovrebbe tenersi un referendum per chiedere ai cittadini se l’Unione europea possa decidere di una obbligatiora colonizzazione esterna senza il permesso del parlamento ungherese. Il risultato non avrà effetti concreti sulle decisioni europee ma potrebbe essere una carta vincente per Budapest in un eventuale negoziato con Bruxelles.