ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stoccarda: congresso di "Alternativa per la Germania", la leader spinge a destra

Il primo programma politico si sta definendo a Stoccarda dov'è in corso il congresso del partito fondato nel febbraio 2013 e che i sondaggi danno al 14%. La leader Petry è per la linea dura anti-Islam

Lettura in corso:

Stoccarda: congresso di "Alternativa per la Germania", la leader spinge a destra

Dimensioni di testo Aa Aa

A destra ma fino a che punto? A questa domanda deve rispondere il partito tedesco anti-immigrati ed euroscettico “Alternativa per la Germania”. Il primo programma politico si sta definendo a Stoccarda dov‘è in corso il congresso del partito fondato nel febbraio 2013 e che i sondaggi danno al 14%.

Sul tavolo dei 2mila delegati tra le questioni più controverse c‘è quella dell’alleanza con Front National di Marine Le Pen nel Parlamento europeo. L’eurodeputato Marcus Pretzell ha annunciato che a Strasburgo si unirà al Front National.

La leader Frauke Petry, compagna di Pretzell, spinge il partito a destra in aperto scontro con la politica delle “porte aperte” della Merkel. “Come nella famosa favola ci sarà un giorno un bambino coraggioso che smaschererà la Cancelliera senza alternative dicendo quello che pensa questa silenziosa maggioranza ovvero che è nuda”, ha detto Frauke Petry.

Il Partito, che ha sfiorato l’ingresso nel Bundestag tedesco nel 2013 con il 4,7%, è a un bivio. A confronto ci sono le due anime: quella liberista-conservatrice e quella di estrema destra. Nel mezzo c‘è Frauke Petry, da molti ribattezzata la “Le Pen” tedesca, che è sempre più isolata e che ha minacciato di lasciare se la sua linea dura anti-Islam non dovesse passare.