ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: Salah Abdeslam rinchiuso nel carcere parigino di Fleury-Mérogis

Dopo l’interrogatorio del giudice istruttore, Salah Abdeslam rimarrà rinchiuso in una cella d’isolamento del carcere di Fleury-Mérogis il più grande

Lettura in corso:

Francia: Salah Abdeslam rinchiuso nel carcere parigino di Fleury-Mérogis

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’interrogatorio del giudice istruttore, Salah Abdeslam rimarrà rinchiuso in una cella d’isolamento del carcere di Fleury-Mérogis il più grande d’Europa, situato alla periferia di Parigi. Il 26enne, arrestato il 18 marzo nel quartiere brussellese di Molenbeek, è stato estradato in mattinata dal Belgio. Al termine del consiglio dei ministri all’Eliseo, il ministro della Giustizia, Jean-Jacques Urvoas, ha spiegato che il presunto terrorista sarà sorvegliato da una squadra specifica, composta da guardie agguerrite, formate per la detenzione di individui pericolosi. “Abbiamo già adottato un certo numero di misure – ha assicurato – affinché il suo ambiente sia messo in sicurezza”.

Rappresentato finora dal legale belga Sven Mary, l’uomo d’ora in avanti verrà difeso
dal noto avvocato di Lille Frank Berton, il quale ha assicurato che il suo cliente è disposto a collaborare con la giustizia. Abdeslam è considerato la mente del commando responsabile degli attentati portati a termine nella capitale francese lo scorso 13 novembre in cui morirono 130 persone.
Nato in Belgio, ma con passaporto francese, l’uomo è l’unico presunto appartenente
al gruppo estremista rimasto in vita. Abdeslam ha negato qualsiasi coinvolgimento negli attentati compiuti a Bruxelles il 22 marzo, 4 giorni dopo il suo arresto.