ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio, attentato a spiaggia turistica rivendicato da AQMI

La spiaggia, i turisti, i colpi di Kalashnikov. Il Presidente della Costa d’Avorio Allassane Ouattara promette il pugno di ferro contro il terrorismo

Lettura in corso:

Costa d'Avorio, attentato a spiaggia turistica rivendicato da AQMI

Dimensioni di testo Aa Aa

La spiaggia, i turisti, i colpi di Kalashnikov. Il Presidente della Costa d’Avorio Allassane Ouattara promette il pugno di ferro contro il terrorismo nel giorno in cui il Paese africano conta 16 morti, tra cui 4 cittadini europei, nell’attentato avvenuto a Grand Bassam, a una ventina di chilometri da Abidjan.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo jihadista Al Qaeda nel Maghreb islamico (AQMI). La dichiarazione del Capo dello Stato:

“Non tollereremo altri attacchi da parte di terroristi codardi. Abbiamo adottato misure importanti. Le nostre forze di sicurezza e di difesa, alle quali va il mio ringraziamento, hanno riportato la situazione sotto sontrollo nel giro di 3 o 4 ore” ha detto Ouattara.

Secondo diverse testimonianze il commando era composto da 6 giovani sulla trentina. Gli attentatori avrebbero costretto le vittime a gridare “Allah è grande” prima di aprire il fuoco. Secondo le autorità ivoriane tutti i componenti del gruppo armato sarebbero stati uccisi dalle forze dell’ordine.