ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vogue, a Londra una mostra per i 100 anni dell'edizione britannica

Lettura in corso:

Vogue, a Londra una mostra per i 100 anni dell'edizione britannica

Dimensioni di testo Aa Aa

La National Portrait Gallery di Londra celebra in questi giorni i cento anni del primo numero della versione britannica di Vogue. La rivista icona

La National Portrait Gallery di Londra celebra in questi giorni i cento anni del primo numero della versione britannica di Vogue. La rivista icona della moda.

Per l’occasione vengono esposti al pubblico 280 stampe provenienti dagli archivi della redazione londinese.

“La mia speranzaa è che il visitatore che viene qui, e visita la nostra mostra, torni a casa con la certezza che Vogue è molto di più di una semplice rivista di moda o di vestiti. Credo che si tratti più che altro di un barometro culturale dei nostri tempi. Ecco perchü abbiamo scelto di mostrare anche i ritratti e poi anche delle foto di moda” spiega il curatore della mostra Robin Miur.

Fondato nel 1892 da Arthur Turnure, Vogue è arrivato in Europa grazie alle edizioni Condé Montrose Nast soltanto nel 1910.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il corrispondente di Vogue in Europa Lee Miller insieme al fotografo Cecil Beaton hanno ritratto l’orrore quotidiano, in un lavoro che ha ben poco in comune con le tradizionali pubblicazioni di moda.

“Durante la seconda Guerra Mondiale Vogue è stata tra le pochissime riviste cui era stata concessa la possibilità di continuare le pubblicazioni da parte del Ministero dell’Informazione. E questo perchè era ritenuto importante per tenere alto il morale delle truppe al fronte” continua Robin Miur.

Oltre alle stampe originali, ai lavori di fotografi come Cecil Beaton, Irving Penn e Mario Testino, in mostra alla National Portrait Gallery decine di ritratti delle star della Hollywood anni Cinquanta, fino ad arrivare a quelli del super tod model anni Novanta.