ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Istanbul, un testimone: "sembrava un terremoto"

Da piazza Sultanahmet passano ogni ora centinaia di turisti in visita alla Moschea blu, ad Agya Sofia, alla Basilica Cisterna: le principali

Lettura in corso:

Istanbul, un testimone: "sembrava un terremoto"

Dimensioni di testo Aa Aa

Da piazza Sultanahmet passano ogni ora centinaia di turisti in visita alla Moschea blu, ad Agya Sofia, alla Basilica Cisterna: le principali attrazioni turistiche di Istanbul. Ma il quartiere è denso anche di attività commerciali.

Questo venditore era nel suo negozio, al di là della strada: “Improvvisamente – racconta – si è verificata un’esplosione forte, sembrava un terremoto, ho visto il terreno vibrare. Poi ho visto dei corpi, morti e feriti a terra. Pochi minuti dopo è arrivata la polizia e ha isolato la zona. Sono arrivate le ambulanze. Si sentiva il panico”.

Alcuni turisti sono arrivati poco dopo, quando la polizia aveva già chiuso la piazza. Come questo spagnolo, inizialmente ignaro della situazione:

“Non so granché… Insomma, sto bene, anche perché non conosco i dettagli, ma adesso mi avete detto che ci sono dei morti, dieci persone, mi preoccupo.” E alla giornalista che gli chiede se intenda proseguire le vacanze, il giovane risponde di sì: “fino a domani, partiamo domani. E quindi sì, dobbiamo continuare”.

Sono molti i turisti che visitano la metropoli turca anche d’inverno, quando è meno affollata. In vacanza, non hanno le stesse fonti d’informazione, molti ancora non sanno cosa sia accaduto.