ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: la Charles de Gaulle verso il Golfo, Francia ordina ordigni teleguidati

Contro l'Isil voli di ricognizione anche sulla città libica di Sirte

Lettura in corso:

Siria: la Charles de Gaulle verso il Golfo, Francia ordina ordigni teleguidati

Dimensioni di testo Aa Aa

La portaerei Charles de Gaulle lascerà a breve il Mediterraneo orientale per raggiungere le acque del Golfo. L’annuncio arriva direttamente dal Presidente, François Hollande, nel corso di una visita a sorpresa sull’imbarcazione da guerra inviata verso la Siria dopo gli attacchi di Parigi.

La Charles de Gaulle prenderà le consegne da una portaerei degli Stati Uniti e la sua missione continuerà almeno fino a marzo.

La portaerei ha triplicato la potenza militare della Francia che sta coordinando i suoi raid anche con la Russia. Mosca ha effettuato, dal 26 novembre, 431 raid dalla base aerea di Humaymim, colpendo 1.460 obiettivi. Dallo scorso settembre, invece, l’aviazione francese ha sganciato nella regione non meno di 680 bombe e attende ora la consegna di centinaia di ordigni teleguidati. Parigi ha condotto anche dei voli di ricognizione sulla città libica di Sirte.

Al via anche i bombardamenti britannici che hanno colpito sei obiettivi al confine con l’Iraq, vicino a una riserva di petrolio che, secondo Londra, fornisce il 10% del profitto petrolifero dell’Isil.