ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Premier belga chiede una "CIA europea"

Una falsa segnalazione, forse fatta per scherzo, sarebbe la causa delle perquisizioni compiute la notte scorsa in alcune case di Molenbeek. Fermato

Lettura in corso:

Premier belga chiede una "CIA europea"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una falsa segnalazione, forse fatta per scherzo, sarebbe la causa delle perquisizioni compiute la notte scorsa in alcune case di Molenbeek.
Fermato un abitante della zona, che aveva segnalato alla polizia la presenza del super-ricercato Salah Abdeslam in un’abitazione vuota.

Intanto il Belgio si interroga su come rendere più efficace la collaborazione con i servizi di sicurezza degli altri Paesi dell’Unione.

Il premier Charles Michel dichiara: “Sono convinto che dobbiamo realizzare al più presto un’agenzia di intelligence europea. Una CIA europea..In relazione all’area Schengen, ci sono due questioni fondamentali: maggiori controlli alle frontiere esterne dell’Unione europea e un migliore scambio d’informazioni sulle persone che circolano dentro la zona Schengen.”

La proposta, condivisa dal commissario europeo per gli affari interni, Dimitris Avramopoulos, incontra resistenze tra i ministri di Francia e Germania, preoccupati che un’autorità sovranazionale possa mettere a rischio l’autonomia delle attività di sicurezza dei singoli Stati.