ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ultimo saluto in Libano alle vittime dell'Isil

Il Libano ferito al cuore dal terrorismo jihadista ha dato l’ultimo saluto per le strade di Beirut alle vittime colpite dall’Isil. Nella giornata di

Lettura in corso:

Ultimo saluto in Libano alle vittime dell'Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Libano ferito al cuore dal terrorismo jihadista ha dato l’ultimo saluto per le strade di Beirut alle vittime colpite dall’Isil. Nella giornata di lutto nazionale si sono svolti i funerali dei 44 civili uccisi nell’attacco kamikaze in una roccaforte di Hezbollah. Uno shock per il paese mentre gli esponenti politici invitano all’unione.

“Il messaggio è chiaro – dice Ali Mokdad, rappresentante di Hezbollah – Ogni cittadino in Libano, non solo nella periferia di Beirut, combatterà con tutte le proprie forze gli jihadisti”.

“La risposta è nell’unità – precisa Talal Hatoum, portavoce del movimento Amal – e nella soluzione di problemi di sicurezza e instabilità. Sono debolezze di cui si approfittano gli jihadisti”.

Bandiera a mezz’asta in segno di lutto al Parlamento libanese dove il governo si è riunito per osservare un minuto di silenzio.

L’attacco, il più grave mai compiuto dall’Isil in Libano, viene considerato una nuova rappresaglia sunnita per il sostegno delle milizie sciite di Hezbollah a Bashr al Assad in Siria.
Nella doppia esplosione di giovedì oltre alle vittime si contano almeno 240 feriti, di cui molti versano ancora in gravi condizioni.