ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino, alla settimana della moda la Storia in passerella

Lettura in corso:

Pechino, alla settimana della moda la Storia in passerella

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla settimana della moda di Pechino, in passerella lo stile che punta a rilanciare le firme “Made in China”. Creazioni nazionali, per raccontare la

Alla settimana della moda di Pechino, in passerella lo stile che punta a rilanciare le firme “Made in China”.
Creazioni nazionali, per raccontare la voglia del marcato della moda cinese di trovare la propria originalità.

Il marchio D.CNTEX con la collezione disegnata da Li Shyong, riscopre la storia della dinastia Tang che regnò sulla Cina per 289 anni riportando l’unità politica: “Amo la cultura e la tradizione cinese, spiega, è nel mio sangue e nei miei geni e le rendo omaggio in passerella”.

La storia cinese ispira anche la collezione di Li Bonan per il marchio cinese Rosemoo, che nasce proprio con l’intento di combinare tradizione e modernità.

Alla settimana della moda russa, a Mosca, il georgiano Bessarion ha riscosso un grande successo di pubblico, entusiasta della nuova collezione. I contrasti, il chiaroscuro di una favola gotica ispirano colori e linee proposte in passerella, come spiega lo stilista: “Non abbiamo potuto non indugiare nel racconto a tinte fosche.
Raccontiamo la storia di un clown che si innamora di una attrice del circo, che cade dal filo e muore. Quindi proproniamo di rivivere l’ambiente circense nei colori, nello stile, nell’atmosfera: dai clowns, ai brillantini al velluto”.

Con questa edizione la settimana della moda di Mosca ha spento 30 candeline.