ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

AirFrance, nel 2016 mille uscite volontarie. Incognita sul destino di altri 1700 posti

Gli esuberi saranno meno di mille. Non saranno licenziamenti, ma uscite volontarie. AirFrance prova a gettare acqua sul fuoco dopo aver annunciato il

Lettura in corso:

AirFrance, nel 2016 mille uscite volontarie. Incognita sul destino di altri 1700 posti

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli esuberi saranno meno di mille. Non saranno licenziamenti, ma uscite volontarie. AirFrance prova a gettare acqua sul fuoco dopo aver annunciato il piano di ristrutturazione aziendale. L’amministratore delegato della compagnia di linea francese Frederic Gagey ha ribadito che le uscite saranno meno di un terzo dei 2900 esuberi annunciati nei giorni scorsi.

“Le trattative vanno avanti. Per ora intendiamo procedere soltanto con l’attuazione con la parte del piano che per il 2016 prevede soltanto uscite volontarie per 1000 posti. Ne abbiamo discusso con i sindacati e la cifra è confermata”.

Dipendenti e piloti AirFrance puntano il dito contro il Governo, il cui peso nella compagnia resta elevato. Esecutivo che però riconosce la necessità di un riassetto generale della società.

“Nella vita se non fai nulla, se non dai l’allarme di sicuro non cambi nulla o non si ottiene nulla. Abbiamo bisogno che il governo si decida ad approvare misure concrete, che decida cosa fare, se vuole o no una compagnia di linea in grado di competere a livello mondiale o no” ammette uno dei piloti di AirFrance.

Resta per ora l’incognita sulla parte del piano che prevede, sempre nell’ottica della riduzione dei costi circa 1700 licenziamenti in tronco.