ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: al dibattito dei Democrats, vince ai punti Hillary Clinton

Ai punti vince Hillary Clinton, secondo la stampa degli Stati Uniti che commenta il primo dibattito tra i candidati alle primarie del Partito

Lettura in corso:

USA: al dibattito dei Democrats, vince ai punti Hillary Clinton

Dimensioni di testo Aa Aa

Ai punti vince Hillary Clinton, secondo la stampa degli Stati Uniti che commenta il primo dibattito tra i candidati alle primarie del Partito Democratico.
Ed è proprio l’ex Segretario di Stato agli Esteri quella che aveva più da perdere, e non a caso è stata attaccata proprio sulla politica estera.

Lei invece ha messo pressione soprattutto sul tema delle armi. Ha individuato il principale rivale nel senatore Bernie Sanders, non l’ha trovato abbastanza netto nella sua presa di posizione.

“No, per niente – ha detto Hillary Clinton -: penso che prima di tutto dobbiamo guardare al fatto che perdiamo 90 persone al giorno a causa della violenza con le armi. Dura da troppo tempo, ed è ora che tutto il Paese si alzi contro la NRA”, cioè l’associazione dei produttori di armi.

Contrattacco di Bernie Sanders sulla politica estera:

“Farò di tutto per essere certo che gli Stati Uniti non vadano a infilarsi in un altro pantano come in Iraq, il peggior errore di politica estera nella storia di questo Paese”.

Sulla politica estera insiste anche Martin O’Malley: Hillary Clinton poco prima aveva ribadito di sostenere la creazione di una no fly zone in Siria, lui risponde:

“Penso che una no fly zone in Siria in questo momento, mi scusi Segretario, ma sarebbe un errore”.

È stata, a detta di tutti i media, una gara a due tra Hillary Clinton e Bernie Sanders, e la favorita per divenire la candidata alla Presidenza sembra essere la Clinton. Tantopiù che ha potuto godere del notevole fair play degli avversary, che hanno subito escluso dai temi del dibattito lo scandalo delle mail e la commissione d’inchiesta sui fatti di Bengasi.