ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora spari nei college Usa, Obama: "Può succedere ai nostri figli"

Stati Uniti sotto choc per due sparatorie in meno di 24 ore in due college che hanno fatto due morti e diversi feriti. Un venerdì di sangue che

Lettura in corso:

Ancora spari nei college Usa, Obama: "Può succedere ai nostri figli"

Dimensioni di testo Aa Aa

Stati Uniti sotto choc per due sparatorie in meno di 24 ore in due college che hanno fatto due morti e diversi feriti. Un venerdì di sangue che Obama ha vissuto dall’Oregon dove ha incontrato i sopravvissuti e i familiari delle vittime della strage dell’università dove solo una settimana fa uno studente di 26 anni ha ucciso 9 persone. L’ultima sparatoria in ordine di tempo che, ha fatto una vittima, è avvenuta nel campus della Texas Southern University, a Houston, il killer è stato arrestato.

Point of view

Parlando con le famiglie delle vittime ci ricordiamo che questo può succedere ai nostri figli

“Dobbiamo restare uniti e capire come mettere un punto a questo genere di cose. Ho provato delle forti emozioni, parlando con le famiglie delle vittime ci ricordiamo che questo può succedere ai nostri figli, ai nostri genitori, parenti o ai nostri amici” ha detto Barack Obama.

L’altra tragedia di questo venerdì si è consumata nella Northern Arizona University. Un giovane è morto e tre persone sono rimaste ferite a causa degli spari di uno studente di 18 anni, Steven Jones, arrestato dagli agenti. “Sparatorie ormai di routine” le ha definite Obama intenzionato a rafforzare, tra le polemiche, il controllo sulle armi.

Per cambiare le cose Obama ha bisogno del Congresso. All’indomani della strage in Oregon, si era rivolto direttamente al popolo americano, lanciando un appello: “Sostenetemi per individuare la giusta maniera per cambiare le cose e per salvare le vite dei nostri ragazzi, e permettere loro di crescere”.