ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la paura della polio avrà la meglio sulle scetticismo antivaccini?

Solo la metà dei bambini in Ucraina è vaccinato contro la poliomielite. Per questo il fatto che due bimbi siano rimasti paralizzati dopo aver

Lettura in corso:

Ucraina: la paura della polio avrà la meglio sulle scetticismo antivaccini?

Dimensioni di testo Aa Aa

Solo la metà dei bambini in Ucraina è vaccinato contro la poliomielite. Per questo il fatto che due bimbi siano rimasti paralizzati dopo aver contratto un ceppo particolarmente letale inquieta le autorità sanitarie.

Come spiega un portavoce dell’organizzazione mondiale della sanità il problema sono soprattutto i portatori sani: “Per ogni bimbo paralizzato ce ne sono quasi 200 che s’infettano, ma non restano paralizzati. E questi bambini giocano con altri bambini”.

I vaccini non sembrano popolari in Ucraina dopo il caso della morte di un bambino vaccinato contro il morbillo che aveva suscitato una vera e propria psicosi. Molti genitori avevano deciso di non vaccinare i propri figli e malattie scomparse dall’Europa, sono ricomparse. Adesso è una corsa contro il tempo.

“La settimana prossima dobbiamo iniziare una campagna nelle aree colpite ed essere pronti a vaccinare tutti i bambini in Ucraina”, dice un responsabile dell’Unicef.

Stessa psicosi si era avuta per il morbillo: nel 2010 nel Paese ci sono stati 100 casi. Due anni dopo, per la paura del vaccino, 12 mila 700.