ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, protesta contro il dentista che ucciso il leone-icona in Africa

Decine di persone hanno protestato davanti allo studio dentistico di Walter Palmer, il cacciatore americano che ha ucciso il leone Cecil, icona dello

Lettura in corso:

Usa, protesta contro il dentista che ucciso il leone-icona in Africa

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di persone hanno protestato davanti allo studio dentistico di Walter Palmer, il cacciatore americano che ha ucciso il leone Cecil, icona dello Zimbabwe. Non si sa se Palmer sia rientrato a Minneapolis; ha dichiarato online di non essere al corrente della notorietà del leone e che comunque il safari si è svolto legalmente. Dettaglio su cui le autorità africane non sembrano essere d’accordo.

“Chiaramente non è la prima volta che fa una cosa del genere, spero sia l’ultima – dice una dimostrante -. Che impari la lezione, così possiamo liberarci di un altro assassino di animali”.

“Vogliamo che la protesta continui -a fferma un’altra -. Resteremo qui finché il dentista non torna, anche se probabilmente ciò non avverrà perché si nasconde o perché sarà estradato”.

Palmer ha pagato 50 mila dollari per poter cacciare Cecil, che è stato attirato con un’esca fuori dal parco naturale dove viveva ed è stato ucciso a colpi di frecce. Un altro cacciatore che ha accompagnato Palmer è stato rinviato a giudizio in Zimbabwe per caccia illegale.