ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "mendicante" RICHARD GERE

Lettura in corso:

Il "mendicante" RICHARD GERE

Dimensioni di testo Aa Aa

L’attore statunitense Richard Gere è stato l’ospite d’onore della cerimonia di apertura alla cinquantaseiesima edizione del Festival di Karlovy Vary

L’attore statunitense Richard Gere è stato l’ospite d’onore della cerimonia di apertura alla cinquantaseiesima edizione del Festival di Karlovy Vary, Repubblica Ceca.

Gere, 65 anni, ha ricevuto il Globo di Cristallo alla carriera dalle mani del presidente del festival Jiri Bartoska.

RICHARD GERE, attore: “E’ un grande onore per me ricevere questo premio in un festival soprattuto di registi, non si tratta tanto della pubblicità che si è creata attorno al festival ma del fatto che appare proprio un festival di registi impegnati con film seri, con attori, scrittori seri”.

Il Festival si è aperto quest’anno col dramma ‘Time Out of Mind’ del regista Oren Moverman in cui Gere interpreta un uomo senza casa che cerca di rientrare in contatto con la figlia diventata una estranea, interpretata da Jena Malone.

In conferenza stampa Gere ha spiegato come ci si sente nella pelle di un senza fissa dimora.

RICHARD GERE, attore: “Mi sono fermato all’angolo della strada col cappello, ero un po’ nervoso per la situazione, nessuno mi aveva notato. Avevo preso una tazza di caffè e ho cominciato a chiedere l’elemosina, a chiedere aiuto. Abbiamo girato per 45 minuti, è lungo perchè stavamo girando in digitale. La gente non mi faceva caso, qualcuno fece cadere qualche moneta nella tazza ma non mi degnarono di uno sguardo. Devo aver raccimolato due dollari e mezzo, non proprio un record”.

“Time Out of Mind” è in distribuzione da settembre.

http://www.kviff.com/en/news/