ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

FIFA: al voto la risoluzione palestinese sulla sospensione di Israele

Protagoniste del congresso della FIFA sono anche le rivendicazioni palestinesi: la federazione israeliana va sospesa, chiede una risoluzione al voto

Lettura in corso:

FIFA: al voto la risoluzione palestinese sulla sospensione di Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Protagoniste del congresso della FIFA sono anche le rivendicazioni palestinesi: la federazione israeliana va sospesa, chiede una risoluzione al voto oggi, perché complice della politica dello Stato ebraico nell’occupazione dei territori palestinesi. La sospensione di Israele richiede tre quarti dei voti del congresso.

Il presidente della federazione palestinese Jibril Rajoub ha incontrato Blatter. “Dobbiamo combattere assieme e alzare il cartellino rosso contro il razzismo, contro l’umiliazione della popolazione. Nessuno può sostenere il razzismo e l’umiliazione”.

I palestinesi accusano la federazione israeliana di non denunciare le restrizioni imposte dall’esercito agli spostamenti dei propri giocatori. Per provare a trovare una soluzione Blatter dieci giorni fa aveva incontrato il leader israeliano Netanyahu e quello palestinese Abbas.

I palestinesi non hanno fatto marcia indietro. Israele teme il peggio visto che Blatter ha bisogno anche del voto dei Paesi arabi per essere rieletto.