ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Spooks: The Greater Good", dalla Bbc le "spie per un bene maggiore" approdano al cinema

Lettura in corso:

"Spooks: The Greater Good", dalla Bbc le "spie per un bene maggiore" approdano al cinema

Dimensioni di testo Aa Aa

“Spooks: The Greater Good” è l’adattamento cinematografico dell’omonima serie televisiva britannica, andata in onda sulla Bbc per dieci stagioni e

“Spooks: The Greater Good” è l’adattamento cinematografico dell’omonima serie televisiva britannica, andata in onda sulla Bbc per dieci stagioni e diventata un cult.

La serie narra la vita degli agenti segreti di una sezione antiterrorismo. Spie dette appunto “spooks”. Presenza fissa è l’attore Peter Firth, che interpreta Harry Pearce.
Nel film Kit Harington impara da Pearce i segreti del mestiere.

“Credo che Spooks abbia sempre avuto le carte in regola per diventare un film, con grandi immagini e grandi scene di azione – ha detto Kit Harington- . Quello che è simile tra il film e la serie è che si tratta di una spy story molto cruda e molto realistica”.

Nel film, un terrorista fugge dalla custodia dell’MI5 durante un passaggio di routine e la colpa ricade sul direttore dell’antiterrorismo Harry Pearce. Mentre si avvicina un devastante attacco su Londra, emerge dallo sfondo una cospirazione che si estende dal Vietnam al Mediterraneo. Ma qual è il limite dell’azione degli agenti segreti?

“Beh, certo, c‘è una zona grigia moralmente ambigua in cui si muovono gli agenti segreti, soprattutto quelli che operano sul campo – ha detto Peter Firth -. Devono prendere decisioni difficili. Il senso è racchiuso nel titolo: “Spie, per un bene maggiore”. Il che vuol dire che si può andare oltre il lecito per impedire che accada qualcosa di peggio. Va bene uccidere una persona, se si impedisce che ne muoiano tante”.

Il film è uscito nel Regno Unito l’8 maggio, ma non è prevista un’uscita in Italia.