ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Melbourne: sventato un attacco terroristico, arrestato un minorenne


Australia

Melbourne: sventato un attacco terroristico, arrestato un minorenne

Voleva far esplodere tre bombe a Melbourne: con l’accusa di terrorismo la polizia ha arrestato un 17enne. Nella sua abitazione nei sobborghi della città australiana sono stati trovati tre ordigni artigianali che sono stati distrutti dagli artificieri. Lunedì prossimo il giovane si dovrà presentare davanti al Tribunale minorile. Da settembre scorso l’Australia ha elevato l’allarme terrorismo che da medio è passato ad alto.

“La tragica verità è che ci sono persone tra noi, non molti è vero, ma ce ne sono alcune che vorrebbero colpirci. È fondamentale che le nostre forze di polizia e agenzie di intelligence abbiano tutto il supporto e le risorse necessarie per fare il loro lavoro”, ha detto il premier australiano Tony Abbott.

La minaccia terrorismo è molto seria, secondo le autorità australiane, ed è legata alla crisi in Siria e Iraq. Almeno 110 australiani sono partiti come aspiranti mujahedin per unirsi ad Al Nusra, il gruppo di ribelli siriani legati ad Al Qaeda e al cosiddetto ‘‘Stato Islamico’‘.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Burundi: giornata di tregua sullo sfondo di violenti scontri