ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Polizia israeliana razzista". La protesta di piazza a Tel Aviv degli ebrei etiopi

Dopo Gerusalemme la settimana scorsa, anche Tel Aviv è divenuta teatro della protesta degli ebrei di origine etiope contro quella che definiscono

Lettura in corso:

"Polizia israeliana razzista". La protesta di piazza a Tel Aviv degli ebrei etiopi

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Gerusalemme la settimana scorsa, anche Tel Aviv è divenuta teatro della protesta degli ebrei di origine etiope contro quella che definiscono ‘‘la violenza razzista della polizia’‘.

Una denuncia degli abusi arriva anche dalla vicesindaco della città.

“Ero venuta per partecipare all’iniziativa di ieri. Una poliziotta che presidiava l’ingresso alla piazza mi ha chiesto chi fossi. Io ho risposto dicendo che ero vicesindaco di Tel Aviv, ma lei mi ha risposto con una battuta e mi ha impedito di passare”.

In piazza si sono registrati una sessantina di feriti negli scontri con la polizia, e almeno quindici manifestanti sono stati arrestati.

La tensione era esplosa nei giorni scorsi dopo la diffusione del video in cui si vede un poliziotto colpire senza motivo un soldato di origini etiopi.

Per provare a contenere l’ondata di indignazione, il premier Netanyahu ha invitato a un colloquio il soldato vittima dell’aggressione, insieme a una delegazione della sua comunità.