ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giordania: "raid sull'Isil fino all'annientamento, vogliamo al-Baghdadi"

Tra gli obiettivi anche i pozzi di petrolio controllati dal califfato e i centri di addestramento. Gli Emirati inviano uno squadrone di F16.

Lettura in corso:

Giordania: "raid sull'Isil fino all'annientamento, vogliamo al-Baghdadi"

Dimensioni di testo Aa Aa

I raid aerei continueranno “fino all’annientamento dell’Isil”, dicono le autorità giordane, che hanno intensificato i bombardamenti sulle zone di Iraq e Siria controllate dal califfato nel fine settimana.

La Giordania, già parte della coalizione internazionale che combatte per via aerea il sedicente Stato islamico, ha reagito con veemenza al video in cui si mostrava l’uccisione del suo pilota.

“Il nostro primo obiettivo sono i leader, al-Baghdadi in testa. Il secondo sono le entrate illegali che vengono realizzate con il petrolio. Il terzo è la distruzione dei centri logistici e di addestramento” ha detto in una conferenza stampa il generale dell’aeronautica Mansour al-Jabour.

A dar manforte alle operazioni compiute da Amman è arrivato anche uno squadrone di F16 inviato dagli Emirati arabi uniti, che appaiono dunque intenzionati a riprendere la partecipazione ai raid, interrotta a dicembre proprio per timore che anche qualche loro pilota potesse essere catturato.