ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner: occhi puntati sulla Coppa d'Asia

Benvenuti a The Corner, il nostro approfondimento settimanale sul calcio mondiale. Cominciamo con la 16esima edizione della Coppa d’Asia, che per la

Lettura in corso:

The Corner: occhi puntati sulla Coppa d'Asia

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti a The Corner, il nostro approfondimento settimanale sul calcio mondiale. Cominciamo con la 16esima edizione della Coppa d’Asia, che per la prima volta si svolge fuori dal continente asiatico, in Australia. Ecco quanto successo negli ultimi match del gruppo C.

Coppa d’Asia: Iran-Emirati Arabi Uniti

L’Iran si assicura il primo posto del gruppo C battendo di misura gli Emirati Arabi Uniti. Entrambe già qualificate, alla squadra di Carlos Queiroz serviva la vittoria per vincere il raggruppamento. Ci è riuscita grazie alla rete di Ghoochannejhad, che in pieno recupero ha regalato il terzo successo in altrettante gare all’Iran.

Coppa d’Asia: Qatar-Bahrain

Serviva solo per l’onore. Con le squadre entrambe eliminate, il Bahrain ha battuto il Qatar per 2-1 nel terzo e ultimo turno del gruppo C della Coppa d’Asia. Allo Stadium Australia di Sydney, Bahrain in vantaggio al 35’ con un gol di Sayed Shubbar. Il Qatar, vincitore dell’ultima Coppa del Golfo, pareggia al 68’ con Hasan Al Haydos, ma deve cedere nel finale alla rete decisiva di Jaafar. Bahrain che chiude terzo, per il Qatar c‘è ancora molto lavoro da fare in vista dei Mondiali del 2022.

Turchia, prosegue la protesta dei tifosi del Trabzonspor

Il piu’ grande scandalo di partite truccate nella storia del calcio turco risale al 2011, ma sta entrando in una nuova fase. La scorsa settimana è cominciato il processo al presidente del Fenerbache, Aziz Yıldırım. E nell’ultimo week-end, i tifosi del Trabzonspor sono scesi in piazza per la 146esima settimana di fila per chiedere trasparenza ed equità nel mondo del calcio.

Una battaglia che dura da quasi due anni e che vede un gruppo di tifosi del Trabzonspor costantemente in piazza a Istanbul, Nyon, Zurigo, ma anche a Città del Vaticano, Vienna, Berlino e Bruxelles. La richiesta, alla Uefa e alla Federazione turca, è chiara: assegnare al Trabzonspor il titolo del 2011, essendo il Fenerbache coinvolto in un grave scandalo di partite truccate. Una domanda che pero’ già in passato è stata rigettata dalla Federcalcio di Istanbul.

“Up and Down”

Siamo all’‘Up and Down’‘, con i protagonisti in positivo e in negativo della settimana. Per alcuni è andata bene, per altri meno…

UP: Sale l’Arsenal, che ha espugnato il campo del Manchester City per la prima volta dal 2010.

UP: Sale anche Jose Mourinho. Il tecnico del Chelsea è stato premiato quale allenatore portoghese del secolo.

DOWN: Scende invece David Moyes. Il tecnico della Real Sociedad è infatti stato squalificato per due giornate dalla federazione spagnola.

#TheCornerScores

Ora spazio ai pronostici. Questa settimana abbiamo scelto tre partite, rispettivamente in Spagna, Francia e Olanda. Non dimenticate di scrivere le vostre previsioni sui social network usando l’hashtag #TheCornerScores.

Secondo la redazione sportiva di Euronews, l’Atletico Madrid si sbarazzerà per 3-0 del Rayo Vallecano. Arriverà il primo gol nella Liga di Fernando Torres? In Ligue 1, non si arresterà la corsa del Lione capolista, che vincerà 2-0. Mentre in Eredivise si divideranno la posta in gioco Ajax e Feyenoord(1-1).

Usa, il record di Donovan

Sette anni fa, il 19 gennaio, fu un giorno memorabile per la stella del calcio statunitense, Landon Donovan, che con 35 reti divento’ il miglior marcatore della nazionale a stelle e strisce grazie a un gol alla Svezia.

Donovan, che ha esordito in Nazionale nel 2000, aveva già battuto il record di assist, sorpassando Cobi Jones nel 2006. Due anni piu’ tardi, con 34 reti all’attivo tra Mondiali e Gold Cup, eguagliava il primato del miglior marcatore della storia della nazionale statunitense, Eric Wynalda.

Si giocava un’amichevole all’Home Depot Center, in California. Gli Stati Uniti conducevano 1-0 sulla Svezia grazie a un gol al 15esimo minuto di Eddie Robinson. Subito dopo l’intervallo, il difensore svedese Mattias Bjärsmyr commise un fallo in area sull’americano Jozy Altidore. Donovan trasformo’ il rigore, battendo cosi’ il record di Wynalda. Il centravanti dei Galaxy non ha mai smesso di segnare: il suo bottino in Nazionale è attualmente di 57 gol.