ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sparatoria di Montrouge: la compagna di Coulibaly in Siria attraverso la Turchia

È in Siria Hayat Boumeddiene. La Turchia ha confermato, sulla base di intercettazioni telefoniche, la fuga attraverso il suo territorio della

Lettura in corso:

Sparatoria di Montrouge: la compagna di Coulibaly in Siria attraverso la Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

È in Siria Hayat Boumeddiene. La Turchia ha confermato, sulla base di intercettazioni telefoniche, la fuga attraverso il suo territorio della compagna di Amedy Coulibaly, terrorista ucciso dalle forze speciali nel blitz al negozio ebraico di Parigi, costato la vita a quattro ostaggi. La donna francese è entrata in Turchia il 2 gennaio proveniente da Madrid, come testimoniano le immagini delle telecamere dell’aeroporto di Istanbul. La Boumeddiene era accompagnata da un uomo, per la stampa turca si tratta di Mehdi Belhoucine Sabry, un cittadino francese di 23 anni.

Il ministro degli Affari Esteri turco Mevlüt Cavusoglu ha precisato che la 26enne si trova in Siria dall’otto gennaio. Hayat Boumeddiene, che ha abbracciato la scelta integralista nel 2009, da Istanbul e andata in Siria, attraverso la frontiera di Akçakale.

La donna è accusata di complicità nell’assassinio dell’agente Clarissa Jean-Philippe a Montrouge.