ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Qualcuno vi spia? Il caso Datagate infiamma la rete e i governi europei.

Lettura in corso:

Qualcuno vi spia? Il caso Datagate infiamma la rete e i governi europei.

Dimensioni di testo Aa Aa

Le Cyber ​-wars, ovvero gli attacchi informatici, possono trasformarsi in in problemi reali.

E` sotto gli occhi di tutti il caso di Edward Joseph Snowden, informatico ed ex dipendente della Central Intelligence Agency che ha fatto trapelare una ingente quantità di informazioni, alcune davvero eclatanti. Con il risultato che le relazioni tra Cina e Stati Uniti si sono fatte tese, e con riciproci scambi di accuse di hacking. Molti stati europei si sono innervositi per Prism, il programma di sorveglianza, classificato come di massima segretezza, usato per la gestione di informazioni raccolte da internet ed altri fornitori di servizi elettronici. Prism è stato messo in esecuzione proprio dalla National Security Agency.

Per diversi legislatori europei dicono “Prism” ha messo in discussione tutto il lavoro svolto, negli ultimi 20 anni, per rivedere le norme europee di protezione dei dati: ad esempio l’accordo SWIFT sulle transazioni finanziarie e quello sui nomi dei passeggeri delle compagnie aeree.

Spionaggio industriale, terrorismo, criminalità organizzata: per combattere questi fenomeni tutti i governi usano la rete . Senza un accordo sull’uso di questi dati, siamo sicuri di evitare un altro attacco terroristico?

Privacy, trattamento dei dati personali e altro ancora. Ne parliamo qui a The Network insieme a nostri ospiti: Jan Philipp Albrecht, europarlamentare e autore del pacchetto di protezione dei dati proposto; Ian Walden, docente di Diritto dell’Informazione e Comunicazione dell’Università di Londra, e John Higgins, direttore generale di Digital Europe.