ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Acquisti online, i diritti del consumatore europeo

Lettura in corso:

Acquisti online, i diritti del consumatore europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Vittoria Pischedda, Lyon Francia :

“Ciao, sono Vittoria, vivo in Francia. Ho comprato un computer su un sito tedesco, ma una volta ricevuto, ho scoperto che non funziona correttamente. Cosa posso fare? Quali sono le norme per la restituzione di prodotti comprati online?”

Jimena Gómez de la Flor, Europe Direct:

“Quando si compra un prodotto da un rivenditore online, si hanno almeno due anni per richiedere la riparazione o la sostituzione del prodotto in caso non funzioni correttamente, lo stesso avviene per un acquisto in un negozio.

Questo periodo di due anni di garanzia, che in alcuni Paesi è anche più lungo, decorre da quando il prodotto è recapitato. Il rivenditore è sempre obbligato ad effettuare la riparazione o la sostituzione in un tempo ragionevole, altrimenti si può richiedere il rimborso.

In alcuni Paesi è anche possibile chiamare in causa il prouttore. La cosa importante è trovare in quale Paese è registrato il venditore, perché tale obbligo riguarda solo quelli registrati nell’Unione europea.

In generale c‘è il diritto a cancellare il proprio acquisto online entro 7 giorni dalla consegna. È necessario solamente esprimere la volontà di non procedere all’acquisto anche senza una ragione specifica. Rispedito il prodotto, entro 30 giorni si ha diritto al rimborso.

In caso di problemi di questo tipo, si può sempre contattare il centro europeo per i consumatori, in caso di questioni relative agli acquisti transfrontalieri, mentre se il problema è nazionale si può contattare un centro nazionale per i consumatori.

Per ulteriori informazioni sull’Ue, chiama lo 00 800 6 7 8 9 10 11 o visita il sito web: europa.eu/youreurope
Se anche tu vuoi fare una domanda su Utalk, clicca qui