Norman Atlantic: pm, in processo si è cercata fuga da Bari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Cominciata requisitoria, nel naufragio morirono 31 persone
Cominciata requisitoria, nel naufragio morirono 31 persone

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BARI</span>, 15 <span class="caps">NOV</span> – “In questo processo si è cercato di<br /> fuggire da Bari, dall’Italia e dalla prova: lo si voleva in<br /> Grecia. Numerose sono state le questioni poste sulla competenza<br /> territoriale”. Lo ha detto il pubblico ministero Ettore<br /> Cardinali durante la requisitoria cominciata oggi del processo<br /> per il naufragio della nave Norman Atlantic avvenuto nella notte<br /> tra il 27 ed il 28 dicembre del 2014, al largo delle coste<br /> greche, e che causò la morte di 31 persone e il ferimento di<br /> altri 64 passeggeri. Il processo si sta celebrando nell’aula<br /> bunker di Bitonto dinanzi ai giudici del Tribunale di Bari. “Le carenze della gestione della Norman Atlantic emerse – ha<br /> aggiunto – sono state tantissime. C’erano clandestini a bordo e<br /> nel garage i camionisti nonostante i divieti”. “Chi va per mare<br /> ed ha un servizio di trasporto passeggeri devo porre la rotta<br /> che è quella della sicurezza delle persone. Qui ahimè – ha<br /> affermato – quelle persone non hanno trovato forme adeguate di<br /> sicurezza. La rotta tracciata era quella degli aspetti economici<br /> e commerciali per guadagnare il più possibile da questa<br /> attività. Questo emerge in maniera oggettiva”. Per il naufragio<br /> della nave Norman Atlantic sono imputate 24 persone, tra le<br /> quali l’armatore proprietario della nave Carlo Visentini della<br /> società Visemar, i due legali rappresentanti della società <br /> greca Anek Lines noleggiatrice del traghetto, il comandante<br /> Giacomazzi e 20 membri dell’equipaggio, oltre alle due società . Sono contestai a vario titolo, i reati di cooperazione<br /> colposa in naufragio, omicidio colposo e lesioni colpose plurime<br /> oltre a numerose violazioni sulla sicurezza. Sono costituti<br /> parti civili i ministeri dell’Ambiente, della Difesa e degli<br /> Interni, le associazioni Codacons, Confconsumatori e Anmil e<br /> circa 70 familiari di vittime e superstiti. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.