This content is not available in your region

Adescavano minorenni sul web e giochi online, due arresti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Operazione carabinieri di Torino. Perquisizioni in tutta Italia
Operazione carabinieri di Torino. Perquisizioni in tutta Italia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 14 <span class="caps">OTT</span> – Per adescare le loro vittime<br /> entravano nelle chat di giochi online, conquistando la loro<br /> fiducia con complimenti e rassicurazioni. Un 27enne di<br /> Caltanissetta e un 35enne della provincia di Vicenza sono stati<br /> arrestati dai carabinieri di Torino del Nucleo Operativo della<br /> Compagnia di Mirafiori per violenza sessuale su minore,<br /> pornografia minorile aggravata e detenzione ingente di materiale<br /> pedopornografico. L’inchiesta è scattata dopo che una madre di<br /> una minore aveva presentato una denuncia nel settembre 2021: uno<br /> degli arrestati, infatti, fingendo in un primo momento di essere<br /> una donna, aveva iniziato una conversazione con la bambina<br /> attraverso delle chat di un gioco online. I dialoghi tra i due<br /> si erano poi spostati su WhatsApp, dove l’uomo avrebbe<br /> conquistato la fiducia della piccola con una conseguente<br /> richiesta di fotografie e video intimi di lei e del fratellino<br /> più piccolo. Un analogo comportamento sarebbe stato tenuto<br /> anche dall’altro arrestato. Il tutto si è interrotto solo quando<br /> la madre ha notato le chat sul telefono cellulare in uso alla<br /> ragazzina e si è rivolta ai militari dell’Arma. Le indagini dei<br /> carabinieri hanno consentito di individuare e perquisire uno<br /> degli indagati già a dicembre dell’anno scorso e di<br /> sequestrargli un telefono cellulare contenente un ingente <br /> quantitativo di materiale pedopornografico e delle<br /> conversazioni su WhatsApp e Telegram ritenute interessanti dagli<br /> investigatori. Durante l’operazione ci sono state dodici<br /> perquisizioni in tutta Italia col sequestro di svariati<br /> dispositivi elettronici che sono al vaglio degli inquirenti.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.