Scritte contro Landini e Cgil in cittadina sud Sardegna

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Frasi accompagnate da simbologia complottista
Frasi accompagnate da simbologia complottista

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">SAN</span> <span class="caps">GAVINO</span> <span class="caps">MONREALE</span>, 28 <span class="caps">LUG</span> – “Un altro atto<br /> violento e squadrista contro la Cgil è stato compiuto stanotte a<br /> San Gavino, dopo quello del 14 giugno scorso, quando era stata<br /> imbrattata la sede della Camera del Lavoro Cgil di Olbia: questa<br /> volta è accaduto in uno dei locali della Cgil della Sardegna<br /> sud-occidentale, dove sono comparse scritte intimidatorie<br /> fasciste che prendono di mira l’intera organizzazione e il<br /> segretario generale Maurizio Landini”. Lo rende noto lo stesso<br /> sindacato in una nota. Le scritte con spray rosso – “Sindacato<br /> nazi” e “Landini boia nazi” – sono accompagnate con il simbolo<br /> della W cerchiata, utilizzato sul web e social da complottisti<br /> ed estremisti no vax. Per i segretari della Cgil regionale e sud occidentale<br /> Samuele Piddiu e Franco Bardi “si tratta di episodi che non<br /> devono essere sottovalutati e rappresentano, purtroppo, la spia<br /> di un clima preoccupante che mira a intimidire chi si batte per<br /> la democrazia e la giustizia sociale, rappresentando la parte<br /> più debole della società”. Il sindacato sottolinea la necessità “che venga fatta<br /> chiarezza sui responsabili del vile attacco alla Cgil, oggi<br /> nella sua sede di San Gavino, poco più di un mese fa a Olbia e<br /> negli ultimi tempi, purtroppo, in tante sedi della Camere del<br /> Lavoro di tutta Italia. Siamo davanti a un metodo fascista<br /> purtroppo non isolato – hanno detto Piddiu e Bardi – che reitera<br /> l’uso di parole violente e intimidatorie e si caratterizza,<br /> anche questa volta, con l’utilizzo del simbolo novax”. L’appello della Cgil va a tutte le forze civili e<br /> democratiche della Sardegna e del Paese per alzare ulteriormente<br /> il livello di attenzione e presidio democratico contro ogni<br /> genere di azione violenta e fascista. “Noi continueremo a<br /> svolgere la nostra attività fondata sui valori della democrazia<br /> e dell’antifascismo, e non ci faremo intimidire”, è il messaggio<br /> conclusivo della Cgil. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.