This content is not available in your region

Sicilia: Miccichè, scelta Governatore a partito con più consensi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Leader Fi frena su annunci Salvini e su aut aut Musumeci a Lega
Leader Fi frena su annunci Salvini e su aut aut Musumeci a Lega

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PALERMO</span>, 27 <span class="caps">SET</span> – Il leader di Forza Italia in<br /> Sicilia Gianfranco Micciche interviene sulle fibrillazioni<br /> all’interno del centrodestra nell’isola. “Lasciamo che la scelta<br /> tocchi al partito che uscirà con maggiori consensi dalle<br /> amministrative” dice Miccichè in un’intervista al Giornale di<br /> Sicilia e alla Gazzetta del Sud dopo le dichiarazioni di Matteo<br /> Salvini, che ha annunciato di volere candidare a governatore il<br /> segretario regionale del suo partito Nino Minardo e la secca<br /> replica del Presidente Nello Musumeci: “La lega decida se stare<br /> dentro o fuori”. “A Roma si discute della possibilità di affidare al partito<br /> con più consensi l’onere di indicare il candidato premier – argomenta il presidente dell’Ars -. E’ un metodo che mi piace,<br /> applichiamolo anche in Sicilia”. L’esponente azzurro invita gli<br /> alleati ad evitare fughe in avanti: “Intanto lasciamo lavorare<br /> Musumeci. Anche perchè, fin quando non ci sarà una valutazione<br /> negativa da parte della coalizione il candidato in pectore è<br /> lui. Ma se si dovesse decidere di non ricandidarlo, Forza Italia<br /> non rinuncerà a proporre un suo candidato. Da sempre in Sicilia<br /> siamo la prima forza politica ma non abbiamo mai avuto la<br /> candidatura a Palazzo d’Orleans”. Miccichè, tuttavia, prende<br /> anche le distanze dall’ultimatum di Musumeci: “Non mi piacciono<br /> gli aut aut, i dentro o fuori pronunciati verso partiti alleati.<br /> la Lega fa parte della coalizione, a meno che non decida di<br /> uscirne spontaneamente. ll governo non ha nemici al suo interno.<br /> Bisogna stare tranquilli e trovare le soluzioni per il bene<br /> della Sicilia”. Infine Miccichè accoglie l’invito al dialogo lanciato due<br /> giorni fa a Palermo da Matteo Renzi, che ha detto di guardare a<br /> un’area di centro riformista che comprenda anche Forza Italia:<br /> “Mi fa piacere che Renzi dica queste cose.Vanno in direzione di<br /> un’allargamento della coalizione”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.