ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

'Gente e moto polizia,cosi' sono caduto'

Lettura in corso:

'Gente e moto polizia,cosi' sono caduto'

'Gente e moto polizia,cosi' sono caduto'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - "In quel tratto di percorso la strada si restringeva, c'era tanta gente per strada e cominciavano le transenne: c'erano due moto della polizia, io sono scattato dietro a Froome e mi sono ritrovato a terra". Così Vincenzo Nibali spiega la sua caduta a 4 chilometri dall'arrivo sull'Alpe di Huez, nella 12/ma tappa del Tour de France. "Al momento il contraccolpo è stato cosi' forte che faticavo a respirare, ora non riesco a stare in piedi: vedro' col mio osteopata, spero non sia nulla di grave ma vediamo domani..". Nibali e' rammaricato perche' si sentiva in gradi di attaccare: "Avevo provato uno scatto prima per capire come stavano gli altri, poi ero pronto a partire nel finale: putroppo e' andata cosi'...".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.