ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Sud, premier: Fare chiarezza sul rogo in ospedale

Lettura in corso:

Corea del Sud, premier: Fare chiarezza sul rogo in ospedale

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corea del Sud si interroga sugli standard di sicurezza del Paese dopo che un vasto incendio si è sviluppato in un ospedale della città di Miryang: il bilancio è di almeno 37 morti e decine di feriti. Solo il mese scorso 29 persone erano morte in un altro rogo, in un centro fitness nella città di Jecheon. 

Ancora da accertare le cause delle fiamme nell'ospedale, dove si trovavano 177 pazienti, in gran parte anziani.

"Possiamo confermare che le fiamme sono iniziate nel pronto soccorso dell'ospedale, che si trova al primo piano, intorno alle 7.35 di mattina. Abbiamo fermato l'incendio mentre si stava espandendo dal primo al secondo piano", ha spiegato Choi Man-wu, responsabile dei vigili del fuoco locali.

La maggior parte delle persone ha perso la vita per i gas tossici sprigionati dall'incendio. Il direttore ha riconosciuto che non c'era un sistema di estintori automatici. 

Il premier sudcoreano Lee Nak-yon ha chiesto la massima chiarezza e un'indagine per dare risposte all'opinione pubblica. La tragedia arriva mentre la Corea del Sud si prepara ad ospitare le Olimpiadi invernali, dal 9 al 25 febbraio.