ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa condannano banchiere turco, "aiutò l'Iran ad aggirare le sanzioni"

Giudicato colpevole il dirigente della Halkbank Mehmet Hakan Atilla. Testimone del processo il magnate dell'oro Reza Zarrab

Lettura in corso:

Usa condannano banchiere turco, "aiutò l'Iran ad aggirare le sanzioni"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il banchiere turco Mehmet Hakan Atilla è stato giudicato colpevole da un tribunale di New York per aver violato le sanzioni statunitensi contro l’Iran, frode bancaria e cospirazione. Il dirigente della prima banca statale turca Halkbank era l’unico imputato in un processo che ha portato alla luce un quadro corruttivo ad alto livello in Turchia, incrinando ancora di più le già difficili relazioni tra Washingotn e Ankara.

Un co-imputato, il magnate turco dell’oro Reza Zarrab si era dichiarato colpevole poco prima dell’inizio del processo di cui è diventato testimone, decidendo di collaborare con la giustizia in cambio di pene meno pesanti.

Zarrab ha accusato il presidente turco Erdogan e ha parlato di riunioni con alti funzionari turchi, tra cui Atilla, per trovare il modo di eludere le sanzioni statunitensi e consentire all'Iran di riciclare miliardi di dollari di entrate ottenuti dalla vendita del petrolio, il tutto con la Turchia come snodo. Erdogan ha definito il processo una cospirazione statunitense per "ricattare" e "infangare" il suo Paese.