ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uber promette taxi volanti nel 2020

Lettura in corso:

Uber promette taxi volanti nel 2020

Dimensioni di testo Aa Aa

Prenotare, aspettare, volare. Uber lancia la sfida e promette di far diventare realtà l’immaginario della fantascienza: un servizio di taxi volanti. Ritorno al futuro a portata di smartphone.

L’azienda che ha gettato il caos nel mondo del trasporto cittadino a pagamento promette voli dimostrativi nel 2020 e un servizio effettivo tra 10 anni.

Jeff Holden, Chief Product Officer, Uber: “Guardiamo al cielo perché è in fondo il cuore della nostra missione è la mobilità urbana. Vogliamo cambiare alla radice il concetto dei trasporti cittadini, di persone o di beni, e sappiamo che sempre più persone si spostano nelle città. Dunque i problemi di traffico odierni non faranno che peggiorare. Abbiamo bisogno di una vera rivoluzione per risolvere il problema”.

In queste immagini virtuali un’idea di come Uber immagina il futuro, silenzioso e ecocompatibile. Ma, spiega un esperto, niente di più che un’evoluzione di quel che già conosciamo.

Mathias Thomsen è General Manager Urban Air Mobility presso Airbus: “Direi che l’analogia con le macchine volanti di Blade Runner non è necessariamente la più adatta per la mobilità urbana. Credo certo che sia un nuovo sistema di trasporti, un’evoluzione dell’elicottero come lo conosciamo. È un elicottero migliorato”.

Il progetto è stato presentato al Web Summit di Lisbona. Per ora la parte più complessa è la concezione di un software che permetta la gestione di quello che sarà niente meno che traffico aereo. Sui possibili costi del servizio, almeno per ora, nessuna anticipazione.