ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Messico trema ancora: almeno 248 morti

il sisma di magnitudo 7.1 ha colpito 12 giorni dopo l'ultimo terremoto che ha provocato 98 vittime

Lettura in corso:

Il Messico trema ancora: almeno 248 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Messico trema ancora. Nel giorno del 32esimo anniversario del devastante terremoto del 1985 e a 12 giorni dal sisma che ha provocato 98 morti, si è verificato un nuovo terremoto questa volta di magnitudo 7.1. Il bilancio provvisorio è di almeno 248 vittime. Colpito soprattutto lo stato di Morelos, dove hanno perso la vita oltre 60 persone. Il Presidente Enrique Peña Nieto, in visita nella zone già copite dal terremoto è rientrato d’urgenza:


La forte scossa si è verificata alle 13.30 locali di martedì, nei centri colpiti, devastazione e crolli.


L’epicentro è stato localizzato nella regione centrale di Puebla a 50 km di profondità. Colpiti anche Chilpancingo, Oaxaca, Morelia, Colima e Guadalajara. Diverse le persone rimaste intrappolate sotto le macerie. Almeno 4 milioni di messicani sono rimasti senza luce, Il traffico areo verso l’aereoporto di Città del Messico è stato interrotto. Dagli ospedali sono stati fatti evacuare i pazienti e sono state sospese le lezioni in tutte le scuole.


Mexico - Earthquake 20-09