ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Da UE giro di vite sulle ONG che operano in mare


Redazione di Bruxelles

Da UE giro di vite sulle ONG che operano in mare

Stabilire un codice di condotta per le ONG che salvano i migranti in mare.

E’ questa una delle misure previste dalla tabella di marcia elaborata da Francia, Germania, Italia e dalla Commissione europea per ridurre la pressione migratoria sulle coste italiane. Al momento, pero’, ci sono solo proposte. Roma dovrà presentare un piano concreto Giovedì in occasione della riunione informale dei 28 ministri degli Interni.
Ma ancor prima della sua presentazione, il progetto è già oggetto di critiche.

Proprio oggi gli eurodeputati proporranno una risoluzione per riallocare i 6,4 miliardi di euro eccedenti il bilancio dell’Unione europea per assistere i rifugiati. Nella loro proposta i parlamentari invitano gli Stati membri a utilizzare questo denaro per gestire la crisi migratoria.

Riuniti a Strasburgo in sessione plenaria, i parlamentari discuteranno anche del futuro della difesa dell’Unione europea. Questa settimana sono in programma due dibattiti. il primo, che si svolgerà oggi si intitola: Piano di difesa dell’Unione e futuro dell’Europa. Il nostro inviato speciale a Strasburgo, Sandor Zsiros, ha raccolto i commenti del deputato tedesco Michael Gahler.