ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa, Fbi apre inchiesta su rapporti tra staff di Trump e la Russia


USA

Usa, Fbi apre inchiesta su rapporti tra staff di Trump e la Russia

L’ FBI ha lanciato un’indagine su presunte interferenze russe sulla campagna elettorale per le elezioni presidenziali statunitensi, questo non vuol dire che abbia trovato qualcosa di illecito per ora. Lo chiarisce James Comey , direttore della polizia federale. Comey era sentito a Washington, nell’ambito delle audizioni alla Commissione intelligence della Camera dei rappresentanti:

Non diciamo se i russi siano riusciti o meno ad avere un impatto sul voto. Questo non c‘è nel rapporto perché non abbiamo emesso alcun giudizio su questo.

Da questo deriva il commento, diretto ai giornalisti, di Sean Spicer , addetto stampa della presidenza: smettetela di parlare di questo presunto Russiagate perché non c‘è niente da dire:

Quando queste persone, di entrambi i partiti, nominati da Obama, o eletti democratici e repubblicani, dicono: non c‘è nessuna prova, a un certo punto tocca a voi: dovete accettare il no come risposta.

RealDonaldTrump , il conto personale del presidente dice le cose ancora più chiaramente: fake news, fake news, fake news.

Il nostro corrispondente da Washington Stefan Grobe invece dice:

Il Russiagate potrebbe diventare molto pericoloso per la Casa bianca. Non c‘è mai stata prima un’inchiesta criminale su un’eventuale collusione fra un presidente degli Stati uniti in esercizio e una potenza straniera ostile. La rivelazione del direttore dell’FBI non è certo sorprendente, ma non si sa se a Donald Trump interessi. Agli americani sembra interessare, perché il gradimento di Trump sarebbe sceso al 37%.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Ghana

Ghana, alberi si abbattono su una scolaresca: 18 i morti