ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Londra, parlamento sconfigge il governo: approvato emendamento sulla Brexit


Regno Unito

Londra, parlamento sconfigge il governo: approvato emendamento sulla Brexit

Si è dimesso dalla funzione di consulente del governo, il lord britannico Michael Heseltine, dopo aver contribuito a far passare un emendamento alla legge sulla Brexit che non è per niente piaciuto al governo.

Il testo attribuisce al parlamento maggiori poteri in merito ai termini finali dell’uscita di Londra dall’Unione europea. La norma era stata criticata dalla premier Theresa May, che aveva fatto appello affinchè venisse respinta.

Il voto di ieri rappresenta una nuova sconfitta per il governo conservatore dopo quella, la scorsa settimana, sulla tutela dei diritti dei cittadini europei residenti nel Regno Unito.

“Si è trattato di un voto ampio, credo il più ampio mai registrato nella Camera dei Lord, di sicuro negli ultimi due secoli. E si è trattato di una grande maggioranza contro il governo, contro di noi conservatori e per coloro che cercano di essere conseguenti al voto popolare del referendum dell’anno scorso”

Nonostante la cautela del parlamento la premier non intende rallentare, e si è detta pronta a avviare l’uscita dall’Ue anche senza alcun accordo.