ULTIM'ORA

Circa 1.500 migranti provenienti da Asia e Medio Oriente hanno trovato riparo in magazzini abbandonati a Belgrado, al fine di sopravvivere a un’ondata di freddo che ha portato a temperature notturne sotto ai – 20 °.

Centinaia di uomini, soprattutto afgani, dormono su pavimenti di cemento, bruciando immondizia di plastica per riscaldarsi, ma respirando poi un denso fumo nero.

Decine di migranti asiatici, afgani e pakistani, alcuni con i bambini, sono accampati in tende di fortuna al confine settentrionale della Serbia, in attesa di poter trovare il modo di entrare in Ungheria.

Altri No Comment

no comment

L'Europa (politica) ha sessant'anni

In occasione del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, che sono alla base dell’odierna Unione europea, il parlamento di Strasburgo ha convocato una “sessione dei cittadini”, invitando delega