ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"La La Land' stravince ai Golden Globes.


cinema

"La La Land' stravince ai Golden Globes.

“La La Land’ stravince alla 74esima edizione dei Golden Globes.
Sette nomination aveva e sette premi porta a casa: migliore film brillante, migliori attori protagonisti, cioè i poetici Emma Stone e Ryan Gosling, migliore sceneggiatore e miglior regista, il giovane Damien Chazelle, migliore colonna sonora e migliore canzone, City of Stars.

Una pellicola che ha battuto ogni record: è il film che ha vinto piu’ premi nella storia dei Golden Globes, confermando la passione dei giornalisti dell’Hollywood Foreign Press Association per i musical, sin da quella prima edizione, del 1952, quando a vincere fu “Un americano a Parigi” di Vincent Minnelli.

Il premio piu importante della serata è andato un po’ a
sorpresa al piccolo film indipendente “Moonlight”. Nonostante le sei candidature in tasca infatti, ha portato a casa solo quell’unica statuetta.

I Golden Globes sono spesso imprevedibili ma hanno fama di
spianare la strada agli l’Oscar. Moonlight racconta la vita di un giovane uomo di colore dall’infanzia all’età adulta mentre lotta per trovare il suo posto nel mondo in quel di Miami.

Isabelle Huppert è la migliore attrice drammatica del Golden Globe con Elle, di Paul Verhoeven. La pellicola, in francese, ha vinto anche nella categoria miglior film in lingua straniera.

Casey Affleck, fratello del piu’ famoso Ben, ha vinto il
premio al migliore attore drammatico per la sua interpretazione
in Manchester by the Sea, film che, nonostante le previsioni, non è risultato essere il miglior film drammatico.

Viola Davis risulta essere la migliore attrice non protagonista per “Fences”. Nella pellicola Davis interpreta la moglie di un ex giocatore di baseball in grave disagio. Il film è diretto e interpretato da Denzel Washington.

L’attore inglese Aaron Taylor-Johnson porta a casa il premio per il miglior attore non protagonista nel ruolo di un assassino “Animali notturni” di Tom Ford, un thriller psicologico interpretato da Amy Adams e Jake Gyllenhaal nei ruoli principali.

Meryl Streep ha incassato un premio alla carriera e ha
sottolineato l’importanza della diversità nel mondo dell’arte alludendo in negativo al neoletto Presidente Donald Trump.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Dal videogioco al film: "Assassin's Creed"

cinema

Dal videogioco al film: "Assassin's Creed"