ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Vertice Ue: al centro i bombardamenti russi sulla Siria, Brexit e Ceta


Redazione di Bruxelles

Vertice Ue: al centro i bombardamenti russi sulla Siria, Brexit e Ceta

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Occhi puntati sull’intervento russo in Siria, al vertice europeo che si tiene a Bruxelles giovedì e venerdì. Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk al suo arrivo ha precisato: “Oggi non si prenderanno decisioni, ma voglio sottolineare che l’Unione europea dovrebbe tenere aperte tutte le opzioni, incluse le sanzioni”.

Posizione ferma anche da parte di François Hollande, reduce da un incontro a Berlino con la cancelliera tedesca Angela Merkel e con il presidente russo Vladimir Putin: “Tutte le opzioni sono aperte – ha dichiarato il presidente francese – nel momento in cui la tregua non fosse rispettata e nel momento in cui ci fosse la volontà di schiacciare una città, Aleppo, che è una città martire”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, Angela Merkel ha insistito: “Spero che al Consiglio europeo saremo in grado di mettere in chiaro che quel che accade ad Aleppo con il sostegno della Russia è qualcosa di completamente inumano”.

È anche il primo Consiglio europeo cui partecipa Theresa May nelle sue vesti di premier, impegnata nel traghettare il Regno Unito fuori dall’Europa. Ma per ora, il Regno Unito è ancora dentro, e vuole dare il meglio di sé, ha fatto sapere: “Stiamo lasciando l’Unione, ma svolgeremo pienamente il nostro ruolo finché non ce ne andremo, e dopo rimarremo un partner forte e indipendente”.

Per il primo ministro belga Charles Michel, la preoccupazione principale in questo momento è l’accordo di libero scambio con il Canada, bloccato dal veto della regione Vallonia: “Aspettiamo una risposta dal governo vallone. Prima arriverà, meglio sarà, e io spero di tutto cuore che sarà possibile avere chiarezza nelle prossime ore e nei prossimi giorni”.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Paul Magnette sul Ceta: "La Vallonia non è sola, bisogna rinegoziare"