ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Isole contese con le Filippine, tribunale Aja: "La Cina non ha alcun diritto"

mondo

Isole contese con le Filippine, tribunale Aja: "La Cina non ha alcun diritto"

Pubblicità

La Cina non ha alcun diritto storico sulle isole del Mar Cinese Meridionale: lo ha deciso la Corte Permanente Arbitrale dell’Aja dando ragione alle Filippine. Per il tribunale internazionale, Pechino ha violato i diritti di sovranità di Manila, causando inoltre “gravi danni all’ambiente della barriera corallina” costruendo degli isolotti artificiali.

“Le Filippine affermano con forza il rispetto da parte loro di questa decisione che è una ‘pietra miliare’, un importante contributo agli sforzi in atto per affrontare le dispute nel Mar Cinese Meridionale”, ha detto il ministro degli Esteri filippino, Perfecto Yasay.

La Cina ha rifiutato la sentenza della Corte dell’Aja: “La decisione è nulla e non ha valore vincolante. La Cina non riconoscerà o accetterà mai questa sentenza della Corte Permanente Arbitrale, piena di lacune nell’accertamento dei fatti. La farsa è finita ed è tempo di rimetterci nella giusta carreggiata”, ha spiegato il Ministro degli esteri cinese, Wang Yi.

Il ricorso era stato presentato nel 2013 dalle Filippine che rivendicano l’appartenenza delle Isole Spratly e dello Scarborough Shoal. Nell’area ci dovrebbero essere riserve significative di gas naturale e di petrolio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo